GS1-DataMatrix

GS1 DataMatrix

Descrizione di GS1-DataMatrix

GS1-DataMatrix Il GS1-DataMatrix viene utilizzato per il commercio e l'industria, in particolare per l'etichettatura di merci e pallet.

Gs1 DataMatrix è una forma speciale del codice 2D DataMatrix. Esso prevede l'uso di due caratteri speciali, il FNC1 immediatamente dopo il segno di inizio e il 'Separatore campo' GS. La successione diretta dei caratteri iniziali e FNC1 all'inizio di DataMatrix è un indicatore univoco per un DataMatrix GS1. ActiveBarcode crea automaticamente il carattere iniziale e il seguente FNC1 per l'utente.

È possibile codificare più dati contemporaneamente in un oggetto DataMatrix GS1. Ad esempio, è comune etichettare i pallet di alimenti oltre al codice prodotto (come con l'EAN 13) anche con le note di peso e la data di durata a scaffale nel codice a barre.

Per codificare questi dati diversi in un codice a barre, esiste uno standard internazionale per gli identificatori di dati che specificano quali dati sono codificati. Questi sono gli identificatoridi applicazione . Ad esempio, un oggetto GS1 DataMatrix potrebbe essere simile al seguente:For example, a GS1 DataMatrix might look like this:

Barcode

I valori all'interno delle parentesi sono gli identificatori dell'applicazione (AI in breve) e i valori quindi i dati corrispondenti. Le parentesi sono solo per la leggibilità della riga di testo non crittografato e non sono codificate nel codice. Ad esempio, "(01)" indica il codice prodotto, che è sempre specificato in 14 cifre. Queste 14 cifre seguono l'IA. Questo è seguito dalla prossima IA per i dati successivi. In questo esempio, è la data di scadenza, indicata dall'IA "(15)", che è sempre 6 cifre e rappresenta la data nel formato AAMMGG. In questo esempio, è la data 31.12.05

Cosa inserisce come testo per ActiveBarcode per creare un codice con Application Identifier?
È sufficiente immettere la linea trasparente da codificare tra le parentesi per le IA, ad esempio (01234567890128(15)051231. ActiveBarcode rimuove automaticamente le parentesi per la codifica come codice a barre, creando il codice a barre GS1 DataMatrix corretto 010123456789012815051231.

Se si utilizza l'IA per utilizzare i dati a lunghezza variabile, è necessario impostare il carattere di controllo FNC1 prima dell'IA successiva in modo che lo scanner (o il software sottostante) sappia che i dati di lunghezza variabile sono finiti e che i dati sono di lunghezza variabile di nuovo segue un'IA.
Ad esempio, è possibile visualizzare la quantità in pezzi (AI #30) e il numero di serie (aI #21) in un codice:

Barcode

In questo esempio, la quantità è stata codificata con 19 pezzi e il numero di serie 123456789012. Poiché il numero di pezzi può essere composto da un massimo di 8 cifre, il carattere di controllo FNC1 viene codificato dietro il 9, in modo che lo scanner "sappia" che i dati sono ora finiti e sta arrivando una nuova IA. Per ActiveBarcode, si crea il carattere di controllo FNC1 semplicemente digitando <FNC1>, come in questo esempio:
(30)19<FNC1>(21)123456789012

Nota: se lo scanner presenta problemi nel rilevamento di <FNC1>, provare a utilizzare <GS> come delimitatore. Alcuni modelli si aspettano erroneamente questo carattere.

Un elenco di identificatori di applicazione standardizzati è disponibile qui.

Un elenco di dimensioni dei simboli della matrice di dati con esempi è disponibile qui.

 

Dati tecnici

Caratteri validi: alfanumerico
Lunghezza: Variabile senza lunghezza fissa.
Cifra di controllo: Calcolato in base a Reed-Solomon-Correzione degli errori
ActiveBarcode calcola automaticamente la cifra di controllo.
Digitare#: DataMatrix - #74 - CODEGS1DATAMATRIX
Elenco di tutte le dimensioni dei simboli